fbpx
Tempo di Lettura: 2 minuti

Le giornate si allungano, le temperature si fanno più miti e gli alberi iniziano a ricoprirsi nuovamente di foglie e boccioli: arriva la primavera, e i suoi “effetti” si sentono anche in cucina.

Se in inverno prediligiamo piatti ricchi e abbondanti, ora desideriamo maggiormente mangiare cibi leggeri e freschi, che siano fonti di quell’energia e vitalità fondamentali all’organismo.

In questo contesto diventa fondamentale scegliere prodotti di stagione, per portare in tavola alimenti sani e ricchi di proprietà nutritive. Fortunatamente la primavera porta con sé una ventata di freschezza e di colore nella nostra cucina: tra profumi, colori e sapori non abbiamo che l’imbarazzo della scelta per creare piatti unici!

L’importanza di seguire la stagionalità

Mangiare frutta e verdura è fondamentale per mantenersi in salute. Molte persone, però trascurano l’importanza della stagionalità. Soprattutto chi fa la spesa al supermercato e trova sempre tutti i prodotti per tutto l’anno, indipendentemente da mesi e stagioni, non sempre sceglie con consapevolezza.

Come riportato anche dalla Fondazione Veronesi gli alimenti consumati nel corso della loro naturale stagione di maturazione sono in grado di offrire il massimo delle loro caratteristiche qualitative e gustative. Tali prodotti presentano proprietà nutritive superiori rispetto a un frutto o a una verdura maturata non rispettando il naturale ciclo stagionale.

Inoltre, mangiare frutta e verdura locale e di stagione significa affidarsi a coltivazioni con bassi costi energetici, evitando le produzioni ottenute in serre riscaldate, o quelle provenienti da Paesi lontani.

Come rendere più gustose le ricette in primavera? Con il Prosciutto di San Daniele!

Il Prosciutto di San Daniele è un eccellente alleato in cucina: il suo gusto unico è capace di rendere speciale ogni piatto. Ma non dimentichiamoci dell’ottimo profilo nutrizionale: si tratta di un alimento ricco di vitamine del gruppo B, di sali minerali e di oligoelementi.

Sapete che il San Daniele può diventare il protagonista delle vostre ricette anche in primavera?

Le idee culinarie che prendono spunto da questa piacevole stagione sono un concentrato di energia, sapori e creatività. Ecco qualche idea semplice e veloce per abbinare i prodotti di stagione al Prosciutto di San Daniele.

Simbolo della nuova stagione in cucina sono gli asparagi: gustosi, raffinati e delicati, sono anche ricchi di fibre, vitamine e sali minerali. Si prestano a essere cucinati come asparagi alla parmigiana e serviti con Prosciutto di San Daniele: nella ricetta potete scoprire il segreto per cuocerli perfettamente e in modo uniforme.

Un’altra verdura tipicamente primaverile sono gli agretti (detti anche barba di frate): sono reperibili solo da marzo a inizio maggio e sono una prelibatezza, dal retrogusto amarognolo ma delicato. Possono essere usati in uno sfizioso risotto agli agretti con Prosciutto di San Daniele, nocciole e zafferano.

Tra gli ortaggi che non devono mancare in tavola durante la primavera ci sono i carciofi. Sono tra i vegetali più ricchi di fibre e una buona fonte di vitamina B, C e K. Si prestano a essere cucinati in vari modi, noi li consigliamo in versione golosa nel panino gourmet con carciofi fritti e Prosciutto di San Daniele.

Leggermente piccante e intensa, la rucola è regina delle insalate della stagione primaverile. Ricca di fibre e calcio, è tra le erbe spontanee più saporite di questo periodo. Ecco come usarla per preparare una gustosa treccia di sfoglia con stracchino, rucola e Prosciutto di San Daniele.

Pin It on Pinterest

Share This