fbpx
Tempo di Lettura: 3 minuti

La cucina italiana è famosa per la sua bontà ma anche per la sua tradizione, ma quanti di voi conoscono la storia degli gnocchi alla romana?

Questo antico piatto, nella tradizione laziale, viene servito il giovedì, probabilmente per compensare la leggerezza del pasto del venerdì, che solitamente prevede piatti a base di pesce.

Preparati con il semolino e caratterizzati da una crosticina dorata sulla superficie, gli gnocchi alla romana sono talmente buoni che vorrete mangiarli ogni giorno! Se poi li abbinate al Prosciutto di San Daniele non potrete più farne a meno!

Segui la ricetta di Alessandro di Fancy Factory, prepara anche tu gli gnocchi alla romana con il prosciutto crudo di San Daniele e condividi il piatto sui social con #sadisandaniele e taggando @sandanieledop.

Gnocchi alla romana con taleggio e San Daniele

Gnocchi alla romana
Portata Portata principale
Porzioni 2 persone

Ingredienti
  

  • 100 g Prosciutto di San Daniele
  • Parmigiano grattugiato
  • 25 g Taleggio
  • 120 g di Semolino
  • 1 tuorlo
  • 500 g di latte
  • Salvia q.b.
  • 20 gr di burro
  • Sale q.b.
  • Noce moscata q.b.

Istruzioni
 

  • Per preparare gli gnocchi alla romana, per prima cosa scaldare in una pentola il latte insieme a 20gr di burro e ad un cucchiaio scarso di sale. Portare a bollore.
  • Versare il semolino a pioggia mescolando continuamente fino ad ottenere un composto compatto simile alla polenta (il composto deve staccarsi facilmente dalla pentola).
  • Aggiungere il tuorlo, la noce moscata e il parmigiano grattugiato. Mescolare energicamente.
  • Versare il composto in una teglia e livellare con la spatola ad uno spessore di circa 1cm lasciando raffreddare il composto per almeno 10 minuti.
  • Con un tagliapasta rotondo ricavare gli gnocchi alla romana e riporli poi in una teglia ricoperta da carta forno.
  • Aggiungere sopra ogni gnocco un fiocco di burro, una spolverata di parmigiano e un cucchiaino di Taleggio. Aggiungere in ultimo qualche fogliolina di salvia tagliata finemente.
  • Infornare a 200°C per circa 20 minuti.
  • Sfornare e servire ben caldi insieme a qualche fetta di prosciutto crudo di San Daniele e qualche fogliolina di salvia fresca.

Pin It on Pinterest

Share This