fbpx
Tempo di Lettura: 2 minuti

Ci piacerebbe immaginarvi, voi cari lettori, sulla vostra macchina, o moto o bicicletta. Con Battisti che vi parte in sottofondo e “Sì, viaggiare, dolcemente viaggiare, rallentando per poi accelerare..”. Canticchiando magari una delle sue canzoni più famose e girovagando tra le sinuose colline friulane. Lo sappiamo, il periodo è quel che è, di spostamenti non se ne parla e dovremo ancora un po’ aspettare prima di levarci di dosso tutto questo. Però a noi del San Daniele Dop piace viaggiare, anche solo con la fantasia. A quando le vostre gite fuori porta facevano tappa proprio a San Daniele del Friuli, unico luogo dove Prosciutto friulano nasce, cresce e arriva sulle vostre tavole.

San Daniele Dop, perché non può essere fatto da nessun’altra parte?

Delle ricchezze della terra che ci ha dato origine (e che ci coccola ogni giorno) non ne parleremo mai a sufficienza. Ecco perché, non appena sarà possibile, la gita fuori porta nei nostri splendidi territori dovrà essere una tappa obbligatoria. Mare e montagna in pochissimi chilometri. E un borgo storico, quello di San Daniele Del Friuli, che si erge al centro della regione, il Friuli-Venezia Giulia.

E questo non è certo un caso. Il comune friulano sorge infatti su un colle morenico, situato a metà strada tra le Prealpi e l’Adriatico, lambito dal fiume Tagliamento. Dovete infatti sapere che in corrispondenza del nostro borgo si incontrano i venti freddi in arrivo da nord e l’aria calda in arrivo dall’Adriatico, con il Tagliamento che fa da climatizzatore naturale. Questa ventilazione soffice ma costante, unita all’azione drenante del fondo ghiaioso del colle, riproducono le condizioni ideali per la stagionatura della carne.

Proprio per questo motivo i produttori del solo e unico San Daniele Dop – che sono 31 in totale – devono trovarsi solo a San Daniele del Friuli. Tutti i prosciuttifici si trovano nel comune e se così non fosse, non sarebbe un vero San Daniele Dop! Non solo quindi visiterete l’unico territorio al mondo che, in pochi chilometri quadrati, da vita a una delle primizie più apprezzate del Made In Italy, ma potrete toccare con mano quanta passione viene messa ogni giorno da mastri prosciuttai e operatori che plasmano il prosciutto. E non dimenticate, oltre a poter visitare alcuni prosciuttifici, potete anche acquistare il San Daniele Dop direttamente in loco.

Che non si dica in giro che a San Daniele del Friuli non vi trattiamo coi guanti!

Pin It on Pinterest

Share This