fbpx
Tempo di Lettura: 3 minuti

Facciamo il pieno di colore e di gusto con questa crema di fave fresche, un primo piatto che bilancia la parte cremosa della vellutata di verdura di stagione con la croccantezza del Prosciutto di San Daniele piastrato e sbriciolato.

Chiudono il cerchio la delicata sapidità del pecorino dolce e la freschezza delle foglioline di menta: un abbinamento classico ma mai banale.

La preparazione della vellutata di fave è semplice, veloce, e vi farà respirare tutto il profumo della primavera! Basterà seguire i sapienti consigli di Anna de “L’ennesimo blog di cucina”.

Potete preparare la ricetta in anticipo, anche il giorno prima, e scaldarla e decorarla all’ultimo. Il prosciutto dovrà essere super croccante: se scegliete di piastrarlo prima, sbriciolatelo subito e conservatelo in un luogo asciutto e non freddo, su un foglio di carta da cucina, così che non perda consistenza e fragranza.

Ricetta della vellutata di fave fresche e Prosciutto di San Daniele:

Vellutata di fave fresche, menta, pecorino e Prosciutto di San Daniele

vellutata di fave fresche, menta, pecorino e Prosciutto di San Daniele
Preparazione 5 min
Tempo totale 40 min
Portata Portata principale
Porzioni 2 persone

Ingredienti
  

Per la vellutata

  • 300 g di fave fresche al netto dei baccelli
  • 1 porro
  • 1 patata
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • brodo vegetale caldo qb
  • sale e pepe qb

Per la decorazione

  • 4 fette di prosciutto di San Daniele
  • 50 g di pecorino dolce
  • un mazzetto di menta
  • pepe nero qb

Istruzioni
 

  • Per prima cosa pulire le fave fresche, afferrando l’estremità del baccello con in picciolo e tirando delicatamente per sfilarlo. In questo modo il baccello si aprirà più facilmente e, scorrendo il pollice all’interno, si potranno sgranare le fave. Lessarle in abbondante acqua in ebollizione per 10 minuti, quindi scolarle e raffreddarle sotto l’acqua fredda corrente del lavandino. Nel frattempo (anche utilizzando la stessa pentola) lessare la patata.
    Mani che puliscono le fave fresche
  • Affettare il porro e schiacciare l’aglio, quindi soffriggere per qualche minuto in una casseruola con l’olio extra vergine, un pizzico di sale e di pepe. Unire le fave e fare insaporire 10 minuti.
    Ciotola con fave lesse, porro e aglio
  • Bagnare con poco brodo per volta fino a quando saranno tenere. Conservare un cucchiaio di fave per la decorazione. Quindi aggiungere la patata lessa tagliata a dadini e ridurre tutto in crema con un frullatore ad immersione, aggiungendo brodo caldo qb per ottenere una consistenza morbida ma non troppo liquida. Tenere in caldo.
    Preparazione della vellutata di fave fresche
  • Nel frattempo scaldare una piastra antiaderente e cuocere le fette di prosciutto per renderle dorate e croccanti.
    Prosciutto di San Daniele reso croccante in padella
  • Infine assemblare la vellutata di fave nelle boule, decorando con briciole di prosciutto di San Daniele croccante, scaglie di pecorino, le fave tenute da parte e foglioline di menta fresca. Regolare di pepe nero a piacere.
    vellutata di fave fresche, menta, pecorino e Prosciutto di San Daniele

Scopri tutte le ricette con il Prosciutto di San Daniele

Pin It on Pinterest

Share This