Chi era San Daniele e perché il Prosciutto porta il suo nome

Gruppo di ricercatori svela l'identità di colui che ha dato nome al Prosciutto

Notizie
San Daniele

Oggi vi parliamo di una notizia che farà la storia. Mettetevi belli comodi, perché oggi vi sveleremo finalmente quello che tutti voi ci avete sempre chiesto. Ciò su cui vi siete sempre interrogati.

Lo ammettiamo, ci sono voluti molti anni, moltissimi. Però finalmente l’eterna domanda ha una risposta. Negli anni abbiamo messo in campo storici, scienziati, esperti di storia dell’alimentazione, sociologi, archeologi e chi più ne ha più ne metta.

San Daniele è davvero chi dice di essere?

Chi è San Daniele?“. Questo ci avete sempre chiesto. E chi sarà mai questo Santo che avrebbe dato il nome al più magico dei gioielli, il nostro prosciutto? Ebbene, finalmente siamo arrivati alla conclusione delle nostre ricerche. Questa mitica figura, questo Daniele, lo fecero santo proprio per la sua opere di bene.

Era solito fare lunghe camminate sulle colline friulane. Si dice che una splendida brezza gli accarezzasse le spalle e che, all’incrocio di questi venti, avesse deciso di porre la sua casa, la sua dimora. E pare che avesse messo lì le radici già svariati secoli prima di Cristo, allevando maiali e dedicandosi a curarne le carni, cosce incluse.

Nonostante una età che nessuno sapeva, avrebbe continuato nel Medioevo, rifornendo Venezia. E poi ancora alla corte del Re di Francia, fino ai giorni nostri. Dice qualcuno che ancora si aggira per le colline a controllare minuziosamente l’alimentazione dei maiali.

E se questo santo che ha creato il prosciutto non esistesse?

Ma se vi ricordassimo che oggi è il primo aprile, credereste ancora a questa storia? Sicuramente la collina friulana è reale, senza dubbio i venti lo sono, così come pure i suini e le loro carni. Però, no. Questo Daniele fatto santo non è una persona.

Ma quindi il Prosciutto di San Daniele Dop perchè si chiama così?

Si chiama così perché questa primizia viene prodotta solamente a San Daniele, splendido borgo in provincia di Udine. È quindi questo angolo del nord-est italiano, immerso nel cuore del Friuli Venezia Giulia, il primo segreto di questo prosciutto.

Quello che ogni giorno mettete in tavola è fatto e finito solo in questo scorcio di mondo friulano. L’eccezionale microclima che avvolge la zona fa in modo che un gioiello del genere possa essere prodotto qui, e solo qui. Se quindi vuoi sapere per filo e per segno tutta la storia del San Daniele, ti prendiamo per mano e te la raccontiamo da cima a fondo:

…e presto ti sveleremo gli anni più vicini a noi! Ora le domande non sono più ammesse, le origini sono state chiarite. Tutto quel che dovete fare è avvolgere una fetta con un grissino. Da lì magari poi inizierà un’altra storia, d’amore questa volta.

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità
dal mondo del Prosciutto di San Daniele?

Per restare aggiornato sul mondo del Prosciutto di San Daniele seguici sui nostri Social

facebook iconinstagram icon

1 aprile 2020

Condividi l'articolo su: