Prosciutto di San Daniele, ad essere trasparenti c’è più gusto!

Le confezioni di San Daniele sono sempre più affidabili e sincere!

NOTIZIE

Il San Daniele è il gusto inconfondibile della tradizione che nasce in un luogo magico, dove gli elementi della natura, aria, terra e acqua, si fondono per creare un incantesimo di gusto chiamato Prosciutto.

Il Prosciutto di San Daniele DOP viene prodotto esclusivamente dai 31 prosciuttifici aderenti al Consorzio, da cosce selezionate nei 3927 allevamenti dislocati in 10 regioni italiane del centro nord.

Dietro a questo prodotto made in Italy a marchio DOP, non ci sono solo le sapienti mani dei maestri prosciuttai ma la volontà di stabilire con il consumatore finale una comunicazione trasparente. Dalla ferrea selezione della materia prima alla distribuzione sulle nostre tavole, il comparto San Daniele DOP è impegnato già da anni a mettere in campo le buone pratiche in materia di antifrode e tracciabilità per la tutela del prodotto.

Il San Daniele, nel tempo, ha unito ai vantaggi della tradizione anche il pregio di essere un comparto all’avanguardia, adottando un sistema digitalizzato di tracciabilità delle vaschette di prosciutto preaffettato fresco.

Le confezioni di Prosciutto di San Daniele DOP: sempre più apprezzate e sincere!

Pratiche da portare con sé anche per una salutare pausa pranzo, le vaschette di prosciutto di San Daniele DOP sono sempre più scelte dai consumatori: il prodotto incontra il favore del pubblico soprattutto perché gli amanti del prosciutto ritrovano in esse un’affettatura a regola d’arte. E i numeri lo testimoniano: oltre 23 milioni di confezioni vendute nell’ultimo anno.

Già dalla fine dello scorso anno con il nuovo sistema digitale di tracciabilità del prosciutto, messo a punto dal Consorzio del Prosciutto di San Daniele, ogni consumatore ha a disposizione uno strumento molto valido e di facile utilizzo. Tutte le vaschette presentano un QR code che basta inquadrare con il proprio smartphone per ottenere informazioni disponibili in 4 lingue (italiano, inglese, tedesco e francese).  Attraverso lo scan di ciascuna confezione, l’utente viene indirizzato sul portale ilsandanieletrasparente.it dove sono disponibili specifiche circa ingredienti, allevamenti e produttori, provenienza, stagionatura, data e ditta di affettamento. Un sistema che rende trasparente e conferma l’assoluta autenticità del Prosciutto di San Daniele DOP.

Grazie anche a queste pratiche di trasparenza, il preaffettato in vaschetta conferma l’alto indice di apprezzamento e contribuisce in maniera consistente all’incremento di fatturato annuo.

Per questo investimento dal valore consistente di centinaia di migliaia di euro, anche il software è tutto made in Italy, sviluppato infatti da un’azienda friulana. Si tratta di un grande database fruibile a diversi livelli che ha il merito di creare un bacino di dati utili anche ai fini della certificazione blockchain della filiera italiana dei prosciutti.

Il sistema si rivolge non solo ai consumatori finali ma ha lo scopo di digitalizzare tutta la documentazione cartacea riguardante la tracciabilità, creando un ponte di collegamento tra produttori, Consorzio del Prosciutto di San Daniele e organo di controllo, dando un forte input per estendere il progresso digitale all’intera filiera produttiva e rafforzare i controlli.

È solo da un corretto modo di operare nella filiera che è possibile sempre mantenere ai massimi livelli gli standard di prodotto del San Daniele, prosciutto della tradizione friulana che continua ad essere apprezzato in Italia e nel mondo.