Un Capodanno per tutti i gusti

I nostri consigli su come passare il capodanno in Friuli Venezia Giulia

Luoghi
top-fuochi

Spettacoli pirotecnici, feste in piazza, fiaccolate, concerti. I friulani sanno proprio come dire addio all’anno vecchio e dare il benvenuto a quello nuovo, tanto che, dai piccoli borghi in montagna alle città più grandi e popolate, è un turbinio di festeggiamenti per tutti i gusti. Per non perdersi nulla o scegliere cosa meglio si addice ai vostri gusti, abbiamo preparato un breve compendio di quello che potrete trovare in giro dal 31 dicembre al 1° gennaio.

Gusto romantico: la fiaccolata
A piedi, sugli sci o con le ciaspole non fa differenza, le montagne del Friuli sembrano fatte apposta per essere illuminate dalla luce calda delle fiaccole. Se volete ammirarne lo spettacolo o addirittura parteciparvi, a San Silvestro recatevi a Sella Nevea, Valbruna o Forni di Sopra. La sera del primo però non perdetevi la Fiaccolata più lunga delle Alpi ovvero la Fiaccolata del Monte Lussari a Camporosso a Tarvisio con i suoi 1.000 metri di dislivello.

Gusto folk: le antiche usanze
Forse non tutti sanno che Sauris viene chiamata “isola tra le montagne”, non solo per la sua posizione geografica, ma anche perché conserva un’identità culturale e linguistica singolare. Per esempio, viene ancora parlata una lingua di origine tedesca e sono tramandati riti unici legati alle festività, come appunto in questo periodo dell’anno. Tra questi bisogna ricordare il tradizionale Giro con la Stella, che si tiene anche alle 18.00 del 31 dicembre, in cui i saurani percorrono le vie del borgo intonando antichi canti augurali, gli Stearnliedlan, e seguendo appunto una stella illuminata e colorata.

Gusto tradizionalista: il concerto
Chi preferisce accogliere l’anno nuovo con il più classico dei benvenuti, sabato 31, al Teatro Nuovo di Udine, la Budapest Operetta Theatre Orchestra proporrà una selezione di valzer che ha reso celebre in tutto il mondo la famiglia Strauss. Nello stesso giorno, al Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone, si esibirà la Odessa Philharmonic Orchestra con musiche di Dvořák, Ciaikovskij, Lehár e Strauss. Se invece il ritmo vi scorre nelle vene, allora non mancate il giorno dopo i The Powerful Gospel Chorale in Piazza Fontana a Lignano Sabbiadoro.

Gusto movida: la festa in piazza
Se invece è il grande ritrovo in piazza, circondati dalla folla festosa e scalpitante, quello che state cercando, non avete che l’imbarazzo della scelta. Le città più grandi come Gorizia, Pordenone, Trieste e anche Udine si stanno attrezzando con musica, balli e spettacoli pirotecnici, ma le più piccole come Palmanova, Tarvisio, Grado o Cividale non saranno da meno. Per cui copritevi bene, scatenatevi e ricordate di fare un bel brindisi anche alla salute del prosciutto più buono del mondo, ovviamente il San Daniele. Porta fortuna, non lo sapevate?

 

Foto di Ulderica Da Pozzo

29 Dicembre 2016