Primavera: 5 cose da fare in Friuli Venezia Giulia

Con la bella stagione si moltiplicano le occasioni per godere del territorio friulano

Luoghi

Il clima mite, la natura che si colora, le piazze delle città che, scrollandosi di dosso il torpore invernale, frizzano di nuova vita. La primavera è una delle stagioni in cui è bello vivere il Friuli Venezia Giulia, ma soprattutto è il periodo ideale per sbizzarrirsi con le attività all’aria aperta, sperimentarne di nuove e scoprire un territorio che, dal mare alla montagna, non annoia mai.
Non sapete da dove iniziare? Allora vi suggeriamo almeno 5 cose per cui vale la pena passare dalle nostre parti:

1. Un caffè a Trieste
Città di confine, dal sapore mitteleuropeo, ha mantenuto quell’area ottocentesca che affascina chiunque percorra le sue vie e piazze. A proposito di piazze, è d’obbligo sostare in uno dei tanti caffè che una volta erano il ritrovo di artisti, intellettuali e scrittori come Joyce, Svevo e Saba. Le loro statue sono sparse in giro per la città, provate a cercarle.
http://www.trieste.com/citta/

2. In bicicletta a Grado
Se siete amanti delle due ruote, Grado è la vostra città o meglio isola. Ricca di piste ciclabili, potrete arrivare praticamente dappertutto, ma noi consigliamo sicuramente fino a Grado Pineta. Se poi siete ciclisti tosti, prendtrieste_smallete la Ciclovia Alpe Adria: percorrendola tutta vi ritroverete a Salisburgo!
https://www.alpe-adria-radweg.com/it/

3. Un giro in vespa nel Collio
Qualcuno cantava “ma quanto è bello andare in giro per i colli bolognesi” in Vespa, ma il Collio, vi assicuriamo, ispirerà ugualmente a fischiettare questa melodia. Colline morbide, splendidi vigneti, ciliegi in fiore, agriturismi dove fermarsi per un boccone: noleggiate il caratteristico ciclomotore colorato di giallo e godetevi lo spettacolo!
http://www.turismofvg.it/Scoperta-e-touring/Collio-in-Vespa

4. Tra le rovine romaniche di Aquileia
Gli amanti della storia e dell’arte troveranno pane per i loro denti ad Aquileia. Le memorie dell’antico splendore si trovano ad ogni angolo: statue, mosaici, colonnati, sarà difficile non inciampare in un reperto storico. Non per niente l’area archeologica di questa antica colonia romana è Patrimonio dell’Umanità.
http://www.comune.aquileia.ud.it/index.php?id=6890&no_cache=1

5.Visita ad un prosciuttificio di San Daniele
Tanto girovagare vi ha messo appetito? Non resta che passare da San Daniele e fare visita ad uno dei nostri prosciuttifici, per assaggiare il rinomato salume. Se poi una sola visita non basta, non dovete aspettare molto: all’inizio dell’estate c’è Aria di Festa e li troverete tutti aperti!
http://www.ariadifesta.it/
http://consorzio.prosciuttosandaniele.it/wp-content/uploads/2014/06/Prosciuttifici-aperti-al-pubblico3.pdf

Foto di Marco Milani

27 Maggio 2016