Dal Friuli a Poggio Rusco: insieme per ricostruire

Staffetta di solidarietà per la cittadina del mantovano colpita dal sisma del 2012

Luoghi
banner-PoggioRusco

Solo chi ha vissuto in prima persona l’esperienza del terremoto può davvero capire le emozioni e i disagi di un evento così tremendo, ma anche la voglia di ricostruire che accompagna chi ne è colpito e le difficoltà che si incontrano sul cammino. Proprio per questo, e in ricordo del terremoto in Friuli del 1976, il Consorzio del Prosciutto di San Daniele ha voluto promuovere un percorso di solidarietà in favore del comune di Poggio Rusco, duramente colpito dal sisma del 2012.

foto-internoLa cittadina del mantovano ha infatti riportato danni gravissimi, in particolare nel Centro Storico, con importanti crolli nella Chiesa Parrocchiale, nel Palazzo Municipale e nella Torre Falconiera. Ingenti anche i danni all’edilizia privata, stimati in oltre dieci milioni di euro, con oltre 200 abitazioni gravemente danneggiate o rese inagibili e più di 300 sfollati.

La cornice del Castello di Susans di Majano ha dunque fatto da sfondo alla giornata di solidarietà A tavola per Poggio Rusco, un itinerario gastronomico che ha visto esibirsi ai fornelli gli chef stellati Andrea Canton, Alberto Tonizzo e Romeo Sturma, guidati da Emanuele Scarello. L’iniziativa, che ha permesso di raccogliere fondi per 40mila euro, ha visto anche la presenza di una delegazione poggese composta dal sindaco Sergio Rinaldoni, dal vicesindaco Fabio Zacchi e da Stefano Berni, direttore del Consorzio Grana Padano e co-organizzatore dell’evento insieme a ERSA e a Chaine des Rotisseurses.