Il prosciutto di San Daniele invita il mondo in Friuli Venezia Giulia

In occasione dell’Expo 2015 la tradizionale festa del prosciutto di San Daniele ha abbracciato il Friuli Venezia Giulia con itinerari enogastronomici e culturali, spettacoli, corsi di cucina e degustazioni

Eventi
Foto-SDAN-ARIAFVG

Nella sua trentunesima edizione, Aria di Festa ha cambiato nome per coinvolgere con il suo appeal alcune delle più interessanti località della regione. È nato così Aria di Friuli Venezia Giulia, un evento che il Consorzio del prosciutto di San Daniele ha organizzato in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia – Turismo FVG per invitare a scoprire questo splendido angolo. Naturalmente non sono mancati i tradizionali ingredienti di spettacolo ed enogastronomia, le visite ai prosciuttifici e i corsi di cucina organizzati dalla Scuola de La cucina Italiana, così apprezzati dagli habitué della festa.
Presentata recentemente al Vinitaly, Aria di Friuli Venezia Giulia si è svolta a San Daniele del Friuli e in altri dodici comuni dell’area intermedia della regione dal 26 al 29 giugno 2015, e ha portato in dote anche il gemellaggio con la manifestazione Collisioni tenuta a Barolo in Piemonte nel mese di luglio, realizzando così un efficace ponte tra due regioni ricchissime di attrattive per i gourmet. Il 27 giugno 2015 Bob Dylan, celebre cantautore statunitense, è salito sul palco scegliendo San Daniele del Friuli come prima data del tour italiano.
Tema principale dell’edizione 2015 di Aria di Friuli Venezia Giulia è stato il viaggio alle radici della cultura regionale, realizzato grazie all’incrocio di tutti quei linguaggi che rendono unico questo territorio: la storia, l’arte e lo spettacolo, il buon vino e la gastronomia di qualità.
Il patrimonio della cultura locale è stato inoltre messo a disposizione degli ospiti dell’evento da speciali collegamenti in programma con dodici comuni dell’area intermedia della regione: una fascia geografica ricca di straordinarie attrattive che comprende i centri di Gemona del Friuli, Ragogna, Fagagna, Udine, Spilimbergo, Codroipo, San Giorgio della Richinvelda, Valvasone-Arzene, Maniago, Cividale del Friuli, Corno di Rosazzo e Aquileia. Un’occasione unica per scoprire e riscoprire il Friuli Venezia Giulia da tutti i punti di vista.