Tartare di prosciutto di San Daniele e lepre

La ricetta di Barbara Martina

Cucina
tartara-e....Lepre_banner

INGREDIENTI
per 4 persone

  • 300 g di prosciutto di San Daniele
  • 320 g di filetti di lepre
  • 4 uova di quaglia sode
  • germogli di “ruschi” (pungitopo)
  • erbe aromatiche a piacere
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe
    Per la marinatura dell’uovo di quaglia
  • fagioli borlotti
  • sale grosso
  • zucchero

PREPARAZIONE E COTTURA
20 minuti + 2 ore per la marinatura

Lessate i fagioli dopo averli ammollati per un giorno. Frullateli grossolanamente con l’acqua di cottura.

Aggiungete il sale grosso e lo zucchero. Distribuite metà del composto in un contenitore, aprite le uova di quaglia, eliminate l’albume e disponete i tuorli nel contenitore, avendo cura di ricoprirli con il composto rimasto. Lasciate marinare per circa due ore. Terminata la marinatura, lavate i tuorli sotto l’acqua corrente fredda.

Pulite i filetti e tritateli in punta di coltello. A parte tritate il San Daniele e le erbe aromatiche. Condite la tartare di lepre con un filo di olio extravergine d’oliva, sale, pepe e le erbe aromatiche. Disponete la tartare nei piatti utilizzando un coppapasta, adagiateci sopra l’uovo e il pungitopo conservato sottolio. A parte aggiungete il San Daniele tritato e guarnite a piacere.

 

Barbara Martina, gusto da lady, talento da chef

Giovane, creativa e… stellata! Barbara Martina propone le sue golosità culinarie a ErbaVoglio a Corno di Rosazzo (UD) e fa della perfetta armonia tra i prodotti del territorio e la delicata inventiva il suo punto di forza. Uno stile ben definito, che si ritrova anche nelle sue ricette dedicate al prosciutto di San Daniele, come i “Tortelli di zafferano al prosciutto di San Daniele in due cotture: classica e nello Schioppettino”. Una vera e propria sfilata di colori, con i tortelli più chiari (a cottura tradizionale) che sposano, sia nel colore sia nel gusto, quelli cotti nello Schioppettino, il tutto esaltato dal gusto delicatamente salato del San Daniele, che stempera il dolce della riduzione di Schioppettino e ne esalta allo stesso tempo il sapore.

Sfiziosa e insolita anche la “Tartare di prosciutto di San Daniele e lepre”, che vede protagonisti ingredienti particolari come l’uovo di quaglia e il pungitopo.

 

20 Gennaio 2017