La tavola di Natale a Catania: tra specialità e ospiti a sorpresa

In occasione della tappa siciliana di Aria di San Daniele scopriamo i piatti catanesi delle feste

Cucina
TOP-empanada

Non c’è periodo migliore del Natale per conoscere le tradizioni gastronomiche del nostro Paese e le loro infinite sfaccettature. E non è solo una questione regionale perché, come ben sappiamo, ogni campanile d’Italia ha piatti e usanze che vengono sfoggiati nelle festività come medaglie al merito gastronomico.

Partiamo da Catania, dove proprio in questi giorni sta facendo tappa il tour di Aria di San Daniele – La Festa (http://www.ariadisandaniele.it/catania/), grazie al quale il Consorzio porterà un tocco di gusto friulano alle già saporite tavole locali. La Sicilia, che può vantare naturalmente un bengodi di sapori, in queste occasioni dà il meglio di sé, sfoderando una varietà di prelibatezze senza pari. E Catania, in tal senso, non è certo da meno.

Che sia per il cenone della vigilia o per il pranzo di Natale, certe specialità nelle case catanesi non possono mancare. Stiamo parlando, per esempio, delle crispelle acciughe e ricotta, fritto ideale per aprire qualsiasi menù sotto il vischio. Menù che idealmente si potrebbe chiudere con la sua variante dolce, ovvero le crispelle di riso con miele. Irrinunciabile poi la scacciata, l’evoluzione autoctona della torta salata. Dall’aspetto molto rustico e consistenza croccante, racchiude, nelle sue molteplici varianti, tutto quello che sembra stuzzicare la gola in vario assortimento: cavolfiore, tuma, acciughe, broccoli, olive, cipolle, patate e pomodori. Passando ai secondi, tra quelli di pesce fa capolino il baccalà fritto, mentre per quelli di carne va ricordato il Falsomagro, rotolone il cui interno racchiude una farcia che è tutto un programma: mortadella, formaggi vari, uova e tanto altro ancora.

A fare da contorno a queste delizie si trovano olive cunzate, caponatine e salumi di provenienza varia, tra i quali potrebbe far capolino un ospite di tutto rispetto, che ben figura in qualsiasi occasione conviviale grazie al suo sapore dolce e delicato: il Prosciutto di San Daniele DOP.

1 Dicembre 2017